NOTTE BIANCA DELL' ARTE | LUNETTA 2019

di Simona Gavioli

La raccolta fondi è dedicata al finanziamento del progetto di sviluppo della seconda NOTTE BIANCA DELL'ARTE DI LUNETTA. Il 22 giugno 2019 si inaugureranno le mostre in concomitanza con l’inaugurazione del Festival Without Frontiers, Lunetta a Colori.


Incorpora


Sabato 22 giugno 2019 verranno inaugurate le nuove opere d’arte che gli artisti hanno realizzato durante la settimana di residenza a Mantova (dal 17 giugno al 23 giugno 2019) all’interno della quarta edizione del progetto Without Frontiers – Lunetta a Colori. Il festival è stato, a partire dal 2016, l’occasione per conoscere la nuova pelle di Lunetta e per ammirarne la bellezza del cambiamento che in questi anni ha coinvolto il quartiere alla periferia Nord di Mantova. Quest’anno il progetto curatoriale prende spunto dal libro Lo Zen e l’arte della manutenzione della motocicletta di Robert M. Pirsig in cui viene raccontata una Grande Avventura del protagonista e del figlio, in sella alla motocicletta, che diventa anche un viaggio nella mente e nel pensiero. Romanzo di formazione, dove l’avventura in motocicletta del protagonista con il figlio Chris e una coppia di amici, è un percorso alla ricerca di sé stessi, perché "la vera motocicletta a cui state lavorando è una moto che si chiama voi stessi".  Una lettura che è un itinerario interiore in cui molte generazioni si sono riconosciute e continuano a riconoscersi.



Image title



Partendo da questi presupposti gli artisti proposti raccontano la propria visione del mondo, l'esperienza dell'arte come interpretazione della vita, come momento di confronto con sé stessi e l'altro: 



"Qualsiasi lavoro tu faccia, se trasformi in arte ciò che stai facendo, con ogni probabilità scoprirai di essere divenuto per gli altri una persona interessante e non un oggetto. Questo perché le tue decisioni, fatte tenendo conto della Qualità, cambiano anche te. Meglio: non solo cambiano anche te e il lavoro, ma cambiano anche gli altri, perché la Qualità è come un'onda. Quel lavoro di Qualità che pensavi nessuno avrebbe notato viene notato eccome, e chi lo vede si sente un pochino meglio: probabilmente trasferirà negli altri questa sua sensazione e in questo modo la Qualità continuerà a diffondersi".



Il messaggio salvifico che Pirsig consegna alla produzione artistica è un atteggiamento positivo e di analisi del mondo dove l'arte funziona come strumento di ausilio per migliorarlo e per cambiare il senso del nostro sguardo (cit. Irene Finiguerra).



Non a caso Pirsig scrive: “Noi prendiamo una manciata di sabbia dal panorama infinito delle percezioni e la chiamiamo mondo. Per cambiare serve un atteggiamento di umiltà e di ricerca della Qualità della vita”.



Gli artisti proposti partono da esperienze diverse ricorrono a strumenti espressivi differenti: la scultura, l'incisione, il video, la fotografia e l’installazione. Sono tutti accomunati da un forte atteggiamento riflessivo e di interpretazione lanciando al pubblico una occasione di confronto lucido con temi che mescolano tradizioni a volte lontane dal nostro quotidiano o richiamano ad un passato che dobbiamo evocare per rafforzarne la memoria.



Image title



Il progetto è strutturato in 3 fasi




  • •La prima fase è lo studio del progetto curatoriale 


  • •La seconda è una fase introduttiva che si innesta in canali e iniziative già presenti sul territorio per permettere di raccogliere le testimonianze, le opinioni, le idee dei cittadini per poi costruire la notte bianca dell’arte.


  • •La terza e ultima fase prevede la realizzazione della notte bianca dell’arte 



Image title



Il 22 Giugno dalle 18 alle 24 (ma le mostre proseguiranno tutta la settimana successiva all’inaugurazione con orari da definire), non saranno solo le opere d’arte site-specific a fare di Lunetta una galleria d’arte a cielo aperto, ma anche mostre temporanee di giovani artisti diffuse per tutto il quartiere. Verranno aperti, come lo scorso anno, luoghi dismessi, uffici in disuso, garage e verranno installate opere d’arte temporanee nei parchi, nelle strade e in altri punti strategici del quartiere che, per tutto il mese di giugno, respirerà aria d’internazionalità, non solo per gli artisti che verranno invitati a Lunetta, ma anche per le diverse culture che si intersecano a Lunetta e che la rendono unica.



Grazie alla preziosa collaborazione dei residenti del quartiere, del CreativeLab, di Rete Lunetta e di tutti gli attori che operano nel quartiere Lunetta, e di curatori esterni come Irene Finiguerra le mostre coinvolgeranno artisti italiani e stranieri perseguendo quell’obiettivo che vuole Lunetta come un luogo dove l’arte è viva ed è per tutti. La notte bianca dell’arte ha creato, già dalla sua prima edizione nel 2018, un incontro tra artisti, istituzioni e pubblico, ed è stato un momento per far conoscere il quartiere e le sue iniziative a chi non conosceva il fenomeno culturale che sta investendo il quartiere in questi anni. 



In occasione della Notte bianca dell’arte 2019 inviteremo a Lunetta artisti provenienti da diverse città italiane ma anche artisti di origini straniere per rispecchiare così quella multietnicità che caratterizza il quartiere. Nella prima edizione, sono stati moltissimi gli artisti che hanno reso Lunetta un luogo dell’arte e della comunità e hanno permesso di realizzare LUNETTA ARTE CONTEMPORANEA.



 



CO MANTOVA



In base alle logiche collaborative, la proposta trova un importante supporto da parte dell’azione “CO-Mantova”, promossa da Provincia di Mantova e Camera di Commercio assieme alle due aziende speciali FOR.MA e PromoImpresa – Borsa Merci e cofinanziato da Fondazione Cariverona. In considerazione del percorso di progettazione partecipata e di valutazione dei progetti utili allo start up della piattaforma di Crowdfunding civico, “CO-Mantova” raddoppierà le risorse raccolte con un ulteriore contributo di pari importo da dedicare allo sviluppo e alla moltiplicazione degli impatti sino ad un massimale di 4.000,00€.

 

CREATIVE LAB

La proposta opera inoltre in piena sinergia con la progettualità del Creative Lab, sito nel quartiere di Lunetta, finalizzata allo sviluppo della partecipazione attiva e della creatività dei giovani mantovani.



Realizzazione del progetto


LA REALIZZAZIONE DI PROGETTO



“Notte Bianca dell’arte di Lunetta” 



Per essere realizzata, la notte bianca dell’arte di Lunetta, necessita di una forte collaborazione tra le realtà attive nel quartiere Lunetta. I fondi raccolti dalla piattaforma di crowdfunding verranno utilizzati per coprire le spese vive previste, come l’acquisto di materiali, il noleggio delle strutture necessarie agli artisti per realizzare le opere in totale sicurezza, la comunicazione e la promozione. 



Image title



IL BUDGET NECESSARIO PER REALIZZARE IL PROGETTO 



Il budget di base per la realizzazione di Progetto NOTTE BIANCA DELL’ARTE di LUNETTA è di 3.500,00€.



CO-Mantova mette a disposizione la possibilità di raddoppiare i fondi raccolti con altrettanti di pari importo da dedicare allo sviluppo e alla moltiplicazione degli impatti. Le eventuali somme raccolte a superamento del budget richiesto saranno comunque utilizzate per realizzare ulteriori mostre / attività culturali all’interno del quartiere Lunetta.



 



COME È POSSIBILE CONTRIBUIRE AL PROGETTO? 



È possibile contribuire al progetto sotto vari fronti:



• diffondendo il progetto tra amici e conoscenti sui social media;



• diventando ambasciatore della campagna NOTTE BIANCA DELL’ARTE DI LUNETTA;



• donando sulla piattaforma di crowdfunding nella campagna NOTTE BIANCA DELL’ARTE DI LUNETTA; e ottenendo una ricompensa dedicata;



• contattando il team di progetto all’indirizzo email info@caravan-it.com per donare materiale o avviare una collaborazione concreta. 



 



€1.225

raccolti su un obiettivo di €3.500

23

finanziatori

7

giorni al termine

35% finanziato

Keep it all  

Contribuisci
Team

Il team di lavoro della NOTTE BIANCA DELL'ARTE di Lunetta 2019 è composto da Simona Gavioli (Critico d'arte e curatore) Giulia Giliberti (Sociologa e curatrice) Sara Ricci (Project Manager per l'arte contemporanea)


Simona Gavioli
Creatore
Ricompense

© 2017 DeRev S.r.l. - Via dei Mille, 1 - 80121 Napoli (Italia)
Codice Fiscale / Partita IVA: 07255501210
Capitale Sociale: € 18.890,00 - REA: NA - 871554