Mondi Immaginari

di Alejandrina Solares

MONDI IMMAGINARI è un progetto espositivo pensato dall’artista Solares Alejandrina per avvicinare il pubblico al suo mondo ed alle sue emozioni, in un percorso multisensoriale, dove lo spettatore stesso può agire ed immergersi dentro l’opera d’arte.


Incorpora

La tua Rivoluzione

English version after all

Introduzione

MONDI IMMAGINARI attraverso un percorso nei 6 sensi (il sesto senso è quello più nascosto, ma più sensibile) porta lo spettatore  in un’esperienza di consapevolezza dentro l’opera d’arte e lo catapulta in un ambiente immersivo.

In ogni attimo della sua vita, l’artista è impegnata nel suo lavoro artistico, immersa nei pensieri e nelle nuove ricerche.
La curiosità, l’amore, la scoperta, sono arte e anche stavolta l’ hanno spinta come motori propulsori verso il progetto artistico dal titolo MONDI IMMAGINARI dove si trovano energia, forza di vita e di morte, speranza e gioia!

Per la realizzazione di questo ambizioso progetto, Solares è impegnata ogni giorno su tutti i fronti ed è previsto un importante investimento economico e lavorativo; per questo ha pensato di chiedere un sostegno attraverso la  CAMPAGNA DI RACCOLTA FONDI “MONDI IMMAGNARI”.

Anche voi potrete far parte di questo importante progetto cofinanziandolo con il contributo che vorrete dare, al fine di rendere concreta un’idea studiata in tutti i dettagli!

Per ogni entità di contributo abbiamo preparato delle ricompense studiate per voi!

Di seguito potrete trovare tutte le informazioni relative alle ricompense ed una spiegazione più dettagliata del progetto e del lavoro svolto.

Anche voi potrete essere partecipi di MONDI IMMAGINARI! Grazie!

L'opera. Mondi immaginari è un percorso espositivo concepito e strutturato come un’opera d’arte in sé. I visitatori faranno un'esperienza di consapevolezza all'interno dell'opera.

Image title

Poiché oggi viviamo nella società dell’immagine, l’occhio si è assuefatto al bombardamento visivo a cui è sottoposto. In Mondi Immaginari il nostro occhio trova un varco, trova calma, entra in una realtà molto simile al quotidiano, ma organizzata in modo accurato: valli, fiumi, sistemi montuosi, continenti dove l’artista supera la visione “a volo d’uccello“ per proporre una visione ancora più alta, dallo spazio. L’opera avrà una parte interattiva, composta da 4 paesaggi o scenari.

Il primo è una mappa bidimensionale, spazio o luogo mentale immaginario, dove l’artista indaga le infinite aree spaziali.

Il secondo è composto dall'opera (mappa) nella sua forma tridimensionale, a dimostrare una sua posizione reale nello spazio quotidiano.

Il terzo è composto da una parte più ludica in cui il visitatore può giocare con la composizione personale dei mondi in 3d, compone il fiore della vita, in modo poetico e fantasioso guidato dal suono e dalle parole dell’artista.

Il quarto è composto dal fiore della vita che dà forma ad un pianeta, dove abbiamo la possibilità di osservarci mentre osserviamo.

Oggi Mondi Immaginari è un progetto definito in ogni suo “momento” o parte. Tutti i momenti della “storia” sono progettati nei loro aspetti narrativo, grafico e sonoro e alcuni sono già stati realizzati materialmente. Tutto quello che potevo realizzare l’ho fatto con le mie forze.

Image title

Obiettivi. Il mio obiettivo principale è di preparare il visitatore, che si immerge nella mostra d'arte, a pre-cogliere mentalmente ciò che andrà a sperimentare. Ho spesso notato la difficoltà del visitatore, che arriva dalla realtà quotidiana, ad entrare in sintonia con il “mondo” interno all'opera d'arte.

Nel Rinascimento l'occhio dello spettatore era guidato all'interno dell'opera d'arte.

Vorrei proporre, applicata ad un’opera d’arte contemporanea, quell’idea di accompagnamento con un percorso organizzato: gesti, riti e passaggi introducono a un'altra possibile visione di mondo, di "realtà altre".

E’ un campo aperto, indispensabile al processo creativo!

Motivazioni.Attraverso il percorso (che è parte integrante dell’opera d’arte) voglio esplorare la relazione/reazione/interazione tra la vita quotidiana, la pre-accoglienza (momento iniziale, all’interno della mostra, che faccia da conduttore culturale per il pubblico) e la fruizione delle opere stesse esposte.

Image title

Cosa chiedi e cosa offri

Cifre.Chiedo € 3000 euro per la realizzazione della realtà aumentata. Se invece riusciremo a raccogliere € 4000, si potrà rendere accessibile a tutti l'opera multimediale Mondi Immaginari, scaricandola su dispositivi portatili e potrò stampare il catalogo cartaceo della mostra. Se raggiungeremo la somma di € 5000 coprirò la maggior parte delle spese di realizzazione della mostra intera.

Realizzazione e tempi.Per realizzare la parte di realtà aumentata ci vorranno circa due mesi a partire da quando chiuderà la raccolta fondi. La mostra dovrà essere allestita per il mese di marzo 2019 e sarà fruibile nei giorni 23-24-25 marzo 2019.

Ricompense. Ai finanziatori offrirò ciò che è meglio elencato nelle ricompense, ma soprattutto li ringrazierò infinitamente e li renderò partecipi dell’opera.

Image title

Rischi e sfide

Punti sensibili. Non è un progetto facile, anche ambizioso: un’opera d’arte complessa che si manifesta in un viaggio/percorso. La parte centrale costituita dalla realtà aumentata è in sé una sfida e sarà affidata a tecnici competenti.

Mie competenze e rilevanza del progetto. Sono un’artista e da molti anni esploro e analizzo un tema profondo e unitario: le forme che la vita assume nel suo dilatarsi e organizzarsi. Il tema che sto affrontando in questo momento è quello del viaggio. Il mio lavoro è il risultato di un processo di coraggiosa trasformazione delle prove di vita, difficili e intense che ho attraversato, in concreto pensiero artistico. Il colore blu come un filo conduttore e come posizione stilistica è ormai una firma molto chiara, un colore evocativo, curativo e molto espressivo. Ogni giorno sono impegnata e immersa nel mio lavoro, ed il mio animo è teso verso la scoperta di nuove modalità di “esplorazione della vita”, anche attraverso le nuove tecnologie come l’esperienza di realtà aumentata di Mondi Immaginari.     

Image title

Altri modi per contribuire

Se ritenete che il progetto sia valido e possa essere universale, invitare le persone che conoscete a visitare questa piattaforma e successivamente esortate le persone amiche a sperimentare il percorso espositivo nei sotterranei dell’antico edificio dell’Istituto Stanga di Santa Maria della Croce, città di Crema a marzo 2019.

ENGLISH VERSION

Presentation of the Imaginary Worlds project

Imaginary worlds was created with the aim of clarifying my work “balloonhandwriting blue”. The visitor is accompanied inside the work through the narration of supporting texts (narrated monologues). They are texts inspired by my works, an expression of what I feel and think, of my humanity, of my being an artist.

Imaginary worlds is a project that includes the guest. It is a return to that idea of accompaniment, which we find in Renaissance work, but is now applied to contemporary work. In imaginary worlds there is an education to aid the vision and understanding.

The Imaginary Worlds exhibition is a multidisciplinary course. The visitor experiences the 6 senses (pause) (yes! Because each of us has our own sixth sense that guides us to a deeper perception of emotions), we explore an unpublished version of the blue balloonhandwriting blue, made with modern technology. Imaginary worlds involves each of us in an experience of awareness within the work of art, catapulted into an immersive environment.

Image title

Imaginary worlds was created from the desire to make a piece of work that involves visitors in an experience of awareness within the work, it’s a continuous invitation to abandon yourself, within the work itself.

The whole journey wants to act as a sensational idea and an emotional idea of the world.

In the areas dedicated to extra-exploration activities I am interested in exploring the relationship / reaction that one can have between everyday life and a pre-reception (preparation of the public) and the works exhibited in an art exhibition. I would like to see if there is an effect / reaction / interaction between the various elements and understand if it can be or is a cultural conductor (of content).

Blue is the colour you will find in imaginary worlds. Blue is a common thread, an evocative, curative colour, very expressive and dominant in my work.

In imaginary worlds the visitor will find that everything revolves around the intention of the artist (the magic of intent) and the poetic narration.

Closing - thanks and farewells

I ask you to participate and become part of imaginary worlds. Through your contribution I will be able to realise the entire exhibition project. I have prepared rewards to thank you. But above all I will thank you infinitely and I will make you participate in "imaginary worlds".

You are invited to the exhibition "imaginary worlds". It is free and everyone can use and experience the areas designed for everyone. Thank you for being here now.

Image title


Realizzazione del progetto

Suddivisione del progetto:

Realtà aumentata.

Allestimento di mondi immaginari:

Stanza dell’accoglienza

Percorso polisensoriale suddiviso in 5 aree +1 (olfatto, gusto, udito, vista, tatto, Stanza Liberatoria o sesto senso)

Area espositiva Ballonhandwritting blue

Area Brainstorming

Area Crowdfounding

Materiale promozionale per la diffusione dell’evento.


Partner

€20

raccolti su un obiettivo di €3.000

3

finanziatori

56

giorni al termine

0% finanziato

Keep it all  

Contribuisci
Team

Team eterogeneo e preparato ha affiancato l'artista Solares nella realizzazione di Mondi immaginari. Ma il team è in espansione, chiunque vorrà contribuire lo potrà fare qui in questa piattaforma e sarà a tutti gli effetti membro di Mondi Immaginari.


Michele Ghilardi
Collaboratore
Antonella Brambilla
Collaboratore
Ricompense

© 2017 DeRev S.r.l. - Via dei Mille, 1 - 80121 Napoli (Italia)
Codice Fiscale / Partita IVA: 07255501210
Capitale Sociale: € 18.890,00 - REA: NA - 871554