I giganti di pietra della Galleria Umberto I

di Graphite

Diventa protagonista della loro rinascita.


Incorpora


Il progetto di crowdfunding per il restauro dei “Giganti”



Iniziativa patrocinata dal Comune di Napoli, dal FAI Campania, dall'Assorestauro e dalla delegazione campana dell'associazione "Dimore Storiche"



Lavorando al consolidamento, mediante il “rincollaggio” degli intonaci ed il rifacimento delle porzioni mancanti di fregi, paraste, timpani e modanature, del prospetto della Galleria che guarda il Teatro San Carlo, ci siamo trovati faccia a faccia con le grandi sculture realizzate alla fine del XIX dal maestro carrarese Carlo Nicoli. Attualmente, questi “giganti” di marmo presentano in superficie pesanti incrostazioni nere, dovute al degrado chimico della calcide venuta a contatto con l’anidride carbonica dell’acqua piovana, e alla presenza di fattori inquinanti nell’aria. La situazione è aggravata anche dalla diffusione, soprattutto sulle basi, in travertino particolarmente poroso, di microflora infestante. Su alcune delle statue, inoltre, è stata rilevata la presenza di microrganismi (batteri chemolitotrofi) nelle fessure del marmo, causa di un processo di polverizzazione.

Lavoriamo da decenni con passione nel campo del restauro, ci rifiutiamo perciò di assistere all’inevitabile degrado a cui questi manufatti di indiscutibile pregio artistico e valore storico vanno incontro. Agire, per noi, è un dovere. Al fine di individuare, caso per caso, le tecniche di pulitura più adatte per rimuovere residui di precedenti interventi, incrostazioni e microflora, abbiamo realizzato una serie di esami diagnostici su ogni singola scultura. Gli interventi individuati puntano ad utilizzare tecnologie innovative, all’avanguardia e non invasive come, ad esempio, l’impiego, per l’abrasione, di una miscela di minerali polverizzati (a bassissimo impatto ambientale e riutilizzabile più volte), tecniche di biorestauro basate sull’azione di batteri solfato – nitrati e interventi con sistemi di micro – laser nei punti dove il degrado interessa porzioni di pochi micron.

Le lavorazioni attualmente in corso non includono tali interventi.

Riteniamo doveroso partecipare attivamente al reperimento dei fondi necessari per il restauro di queste meraviglie. Abbiamo quindi pensato di attivare una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Derev, caratterizzata da dinamiche di donazione completamente trasparenti e tracciabili. Donando una cifra a scelta, tutti potranno contribuire a riportare all’originario splendore le monumentali sculture e gli eleganti stucchi di fine Ottocento, patrimonio cittadino. I costi indicati riguarderanno tutti gli interventi di pulitura e restauro dei gruppi scultorei e delle decorazioni in stucco.



 



Le statue su cui vorremmo intervenire:



- Personificazione dell’Europa

- Personificazione dell’Asia

- Personificazione dell’Africa

- Personificazione dell’America

- Personificazione dell’Inverno

- Personificazione della Primavera

- Personificazione della Chimica

- Personificazione della Fisica

- Personificazione del Genio del Lavoro

- Gruppo posto sulla sommità (personificazioni dell’Abbondanza, del Vapore e del Telegrafo)



 



Elenco delle lavorazioni da effettuare su ogni singola statua:    



- Preconsolidamento della superficie lapidea per impregnazione;

- Consolidamento delle fessurazioni, ove necessario, con inserimento di perni in acciaio e successivo riassemblaggio;

- Pulitura della superficie con eliminazione delle patine biologiche e dei depositi superficiali incoerenti;

- Integrazione plastica e cromatica delle parti mancanti ove disposto dalla Direzione Lavori;

- Protezione finale delle superfici.



 



Importo totale stimato:                                                                               200.000 euro



 



Elenco delle lavorazioni da effettuare sugli stucchi:                             



- Puntellature, preconsolidamento e fissaggio degli stucchi con pericolo di distacco;

- Pulizia delle superfici dalle impurità presenti;

- Rimozione della velinatura e degli eccessi in superficie;

- Ripresa ed integrazione dei tratti mancanti (ove disposta dalla Direzione Lavori) e revisione delle cornici.



 



 Importo totale stimato:                                                                      100.000 euro



 



Galleria Umberto I: un pò di storia



Inaugurata il 10 novembre 1890, la Galleria Umberto I è il simbolo della Napoli postunitaria e del pensiero dell’epoca, volto al progresso tecnologico e alla fiducia nella scienza e nella tecnica. La monumentale costruzione nacque nell’ambito dei grandi interventi di rinnovamento urbano del Risanamento, intrapresi a seguito dell’epidemia di colera del 1884. La risistemazione di interi quartieri cittadini toccò numerose aree, tra cui il quartiere di Santa Brigida, a ridosso della centrale via Toledo. Così come altre opere coeve, fu realizzata in ferro e vetro, su progetto dell’ingegnere napoletano Emmanuele Rocco. Il progetto fu poi ampliato e rielaborato dal romano Ernesto Di Mauro, che curò anche la definizione dell’apparato decorativo, in collaborazione con l’architetto Antonio Curri. In stile neorinascimentale, presenta quattro bracci coperti da una vasta superficie vetrata, con elementi in ferro a vista, all’incrocio dei quali si innalza l’imponente cupola dell’altezza di 56 metri, impostata su un anello metallico decorato. Il progetto dell’innovativa copertura fu realizzato dall’ingegnere Francesco Paolo Boubée. Dotata di quattro ingressi, uno per ogni braccio, divenne ben presto centro della vita culturale e commerciale della città. L’ingresso principale, posto su via San Carlo, di fronte al celebre teatro, presenta una scenografica esedra colonnata, animata sui due piani, da finestre a serliana e bifore, con due monumentali archi di accesso all’interno della Galleria e all’ambulacro.

La facciata presenta una vasta decorazione costituita da lesene, stucchi e, soprattutto, grandi statue che, da oltre un secolo, dominano dall’alto la città. Realizzate in marmo dallo scultore carrarese Carlo Nicoli e alte circa tre metri, incarnano in pieno lo spirito dell’epoca. Fissate nella pietra ad affiancare i due archi d’ingresso, le personificazioni delle stagioni e dei continenti. Nelle nicchie sovrastanti, a dominare è il pensiero positivista e la fiducia nel progresso con le raffigurazioni della Fisica e della Chimica, del Genio del lavoro e della Scienza. Sulla sommità, ad oltre 30 metri d’altezza, i gruppi con la Ricchezza, affiancata da Commercio e Industria, e l’Abbondanza tra le personificazioni del Telegrafo e dell’energia prodotta dalle nuove macchine a vapore.



€1.291

raccolti su un obiettivo di €1.000

36

finanziatori

Finanziato!

129% finanziato

Keep it all  

Campagna conclusa

Team

Graphite S.r.l. è una società specializzata nel restauro architettonico. k


Graphite
Creatore
Ricompense

di almeno €5 o più


Grazie!

Ti sarà inviata via mail la cartolina con il numero di donazione. Il ringraziamento sarà pubblicato sul nostro sito e sulla pagina Facebook dedicata alla campagna.


Tempi di consegna:
ottobre 2015

Spedizione:
Online

di almeno €10 o più


Cartolina d'arte - n.1

Cartolina con primo piano de "L'Abbondanza", statua centrale del gruppo che decora uno dei due ingressi alla Galleria Umberto posti sulla facciata principale (lato via San Carlo).


Tempi di consegna:
settembre 2015

Spedizione:

di almeno €10 o più


Cartolina d'arte - n.2

Cartolina con volto de "L'Abbondanza", statua centrale del gruppo che decora uno dei due ingressi alla Galleria Umberto posti sulla facciata principale (lato via San Carlo).


Tempi di consegna:
settembre 2015

Spedizione:
Online

di almeno €15 o più


Disponibilità terminata - serata "A cena per l'Arte"

Grazie e arrivederci al 24 luglio per la serata "A cena per l'Arte". L'appuntamento è alle 20.30 all'agriturismo "L'angolo del paradiso" di Sorrento. Il biglietto ti sarà inviato via mail o puoi passare a ritirarlo presso la sede di Graphite. Per maggiori dettagli leggi l'articolo nel blog!

Esaurite


Tempi di consegna:
agosto 2015

Spedizione:
Spedizione Italia
Ritiro a mano
Online

di almeno €20 o più


Set di 4 cartoline d'arte

Quattro cartoline con i primi piani delle personificazioni dei quattro continenti (Europa, Asia, Africa e America).


Tempi di consegna:
settembre 2015

Spedizione:
Online

© 2017 DeRev S.r.l. - Via dei Mille, 1 - 80121 Napoli (Italia)
Codice Fiscale / Partita IVA: 07255501210
Capitale Sociale: € 18.890,00 - REA: NA - 871554